American Heart Association
Aggiornamenti su Malattie del circolo polmonare
Associazione Silvia Procopio

Impatto dello stato di metabolizzatore CYP2C19 su pazienti con sindromi coronariche acute trattati con Prasugrel versus Clopidogrel


Alcuni alleli del gene CYP2C19 sono associati a una maggiore reattività piastrinica e a un aumento degli eventi ischemici nei pazienti trattati con Clopidogrel ( Plavix ).
Tuttavia, la relazione tra genotipo CYP2C19 ed esiti nei pazienti clinicamente gestiti con sindromi coronariche acute non è nota.

Uno studio ha valutato l'effetto del genotipo CYP2C19 sugli esiti ischemici nei pazienti con sindrome coronarica acuta inizialmente gestiti medicalmente senza rivascolarizzazione che sono stati randomizzati a Clopidogrel o Prasugrel ( Efient ).

I pazienti sono stati classificati come metabolizzatori estensivi o metabolizzatori ridotti sulla base del genotipo CYP2C19 e sono stati valutati gli esiti ischemici e la reattività piastrinica.
Tra i 9.326 pazienti arruolati nel 2008-2011, 5.736 hanno partecipato alle coorti genetiche; di questi, 2.236 avevano i dati sulla funzione piastrinica.

Non c'è stata alcuna associazione tra stato di metabolizzatore CYP2C19 ( estensivo versus ridotto ) e l'endpoint primario composito di morte cardiovascolare, infarto del miocardio o ictus ( hazard ratio, HR=0.86 ).

I pazienti metabolizzatori estensivi e metabolizzatori ridotti avevano tassi simili di endpoint primario sia se trattati con Prasugrel ( HR=0.82 ) sia con Clopidogrel ( HR=0.91; P per l'interazione=0.495 ).

Dopo aggiustamento per variabili cliniche e di trattamento, i pazienti metabolizza tori estensivi hanno presentato un minore rischio di infarto miocardico rispetto ai pazienti metabolizza tori ridotti ( HR=0.80 ), ma i rischi di altri esiti erano simili.

I pazienti metabolizzatori ridotti avevano, in media, significativamente più alte unità di reazione P2Y12 rispetto ai pazienti metabolizza tori estensivi quando sono stati trattati con Clopidogrel ( 39.93 ), ma non con Prasugrel ( 3.87 ).

In conclusione, lo stato di metabolizzatore CYP2C19 non è associato all'esito composito di morte cardiovascolare, infarto miocardico, o ictus nei pazienti con sindrome coronarica acuta medicalmente gestiti trattati con Clopidogrel o Prasugrel.
I risultati non hanno fornito elementi a sostegno dei test genetici di routine su CYP2C19 in questa popolazione. ( Xagena2016 )

Doll JA et al, J Am Coll Cardiol 2016; 67: 936-947

Cardio2016 Farma2016


Indietro