Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Terapia sperimentale della angina pectoris stabilizzata secondaria a malattia coronarica.


Il bFGF ( basic Fibroblast Growth Factor) è un fattore di crescita angiogenetico, che ha dimostrato in modelli animali che presentavano una progressiva occlusione coronarica di favorire lo sviluppo di canalizzazioni collaterali.
In uno studio randomizzato di fase I è stata valutata la somministrazione intracoronarica di bFGF in 25 pazienti con coronaropatia ed angina pectoris stabilizzata.
Tra i 9 pazienti a cui fu somministrato bFGF alle dosi comprese tra 3 e 100 microg/kg, 2 presentarono ipotensione sostenuta , mentre 3 svilupparono bradicardia.
Alcuni soggetti trattati con 30 microg/kg manifestarono una transitoria trombocitopenia e proteinuria.
Dal punto di vista terapeutico bFGF ha prodotto una dilatazione delle arterie coronariche epicardiali ( aumento del diametro medio del 7,4 +/- 2,5%, p< 0,02). In nessun soggetto è stato dimostrato l’instaurarsi di angiogenesi. ( Xagena )

Unger EF et al, Am J Cardiol 2000; 12: 1414-1419



Indietro