Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Lo studio PROSPER ( Prospective Study of Pravastatin in the Elderly at Risk ) ha valutato I benefici della Pravastatina ( Pravaselect , Selectin ) un farmaco ipocolesterolemizzante, nel trattamento de ...


E’ stato dimostrato che i beta bloccanti riducono la mortalità dopo infarto miocardico. Esistono pochi dati riguardo al ruolo dei beta bloccanti dopo intervento coronarico percutaneo ( PCI ). I Ricerc ...


Lo studio eseguito presso l’Hôpital Européen Georges Pompidou a Parigi , ha confrontato la prevenzione secondaria nei pazienti con sindromi coronariche acute, sottoposti ad intervento coronarico percu ...


Lo studio ASPECT-2 (Anticoagulants in the Secondary Prevention of Events in Coronary Thrombosis-2) ha arruolato pazienti ammessi all’ospedale per infarto miocardico acuto o angina instabile, che si ...


Gli inibitori della glicoproteina IIb/IIIa rappresentano un’opzione terapeutica nei pazienti con sindromi coronariche acute. Recenti evidenze hanno fatto ipotizzare che la risposta al trattament ...


Uno studio osservazionale ha valutato l’impiego delle statine (farmaci ipocolesterolemizzanti) nei pazienti con sindromi coronariche acute, partecipanti a due studi clinici SYMPHONY. Lo studio è s ...


I Ricercatori del Geisinger Medical Center (Danvile, Pennsylvania, Usa) hanno dimostrato che l’impiego profilattico dell’ Acetilcisteina, nota anche come NAC, previene la riduzione della funzione rena ...


Lo studio IONA ( Impact Of Nicorandil in Angina ) ha valutato l’effetto del Nicorandil nel ridurre la frequenza degli eventi coronarici nei pazienti con angina stabile. Hanno preso parte allo studio 5 ...


L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare l’effetto della L-Arginina sullo sviluppo della tolleranza durante terapia transdermica con Nitroglicerina. La terapia transdermica continua con ...


I pazienti con sindromi coronariche acute senza sopraslivellamento ST presentano un’elevata incidenza di eventi vascolari gravi, nonostante le attuali cure. Lo studio ha valutato l’efficacia e la s ...


L’obiettivo dello studio è stato quello di verificare se la terapia ormonale in acuto fosse in grado di ridurre i segni elettrocardiografici ischemici nelle donne in postmenopausa con angina instabi ...


Lo studio IONA (Impact of Nicorandil in Angina), randomizzato e controllato con placebo, aveva come obiettivo di verificare l’ipotesi che il Nicorandil (20 mg due volte al giorno) era in grado di ri ...


Ci sono pochi dati sull’impiego dei farmaci nel trattamento dell’angina pectoris stabile. I Ricercatori dell’Hospitalier de l’Universite de Montreal (Canada) hanno esaminato le prescrizioni di farm ...


Lo studio GUSTO IV-ACS (Acute Coronary Syndrome) ha valutato l’effetto di due regimi di Abciximab rispetto al placebo nei pazienti con angina instabile o infarto miocardico senza sopralivellamento ST. ...


Il bFGF ( basic Fibroblast Growth Factor) è un fattore di crescita angiogenetico, che ha dimostrato in modelli animali che presentavano una progressiva occlusione coronarica di favorire lo svil ...