52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

L’effetto dell’intensificazione dell’inibizione piastrinica per pazienti con angina instabile o infarto del miocardio senza sovraslivellamento del tratto ST ( NSTEMI ) non sottoposti a rivascolarizzaz ...


L'uso di un inibitore del enzima di conversione della angiotensina ( Ace-inibitore ) nei pazienti ad alto rischio di malattia coronarica è stato associato con una riduzione del rischio di infarto del ...


È stato condotto uno studio per valutare gli esiti di efficacia e di sicurezza nei pazienti dello studio PLATO ( PLATelet inhibition and patient Outcomes ), che al momento della randomizzazione erano ...


Atopaxar ( E5555 ) è un antagonista reversibile del recettore per la trombina PAR-1 ( protease-activated receptor 1 ), che interferisce con il signaling piastrinico.L’obiettivo primario d ...


L’antiaggregante piastrinico Clopidogrel ( Plavix ) richiede l’attivazione metabolica da parte del citocromo P450 2C19 ( CYP2C19 ).Gli inibitori della pompa protonica che inibiscono CYP2C1 ...


Nello studio EARLY ACS ( Early Glycoprotein IIb/IIIa Inhibition in Patients with Non-ST-Segment Elevation Acute Coronary Syndrome ), l’uso routinario di Eptifibatide ( Integrilin ) prima dell’angiogra ...


Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) e Clopidogrel ( Plavix ) sono raccomandati nei pazienti con sindromi coronariche acute o sottoposti a impianto di stent coronarico. Ticagrelor ( Brilique ), un anta ...


L’obiettivo dello studio SWAP ( SWitching Anti Platelet ) è stato quello di valutare la risposta farmacodinamica del passaggio a Prasugrel ( Efient ) dei pazienti in fase di mantenimento ...


La ridotta funzionalità renale è associata ad una prognosi più sfavorevole e all'aumento del rischio emorragico nei pazienti con sindromi coronariche acute, e può quindi mo ...


Clopidogrel ( Plavix ) e Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) sono le terapie antipiastriniche più comunemente usate per l'intervento coronarico percutaneo ( PCI ). È stato valutato l'eff ...


Un breve episodio di ischemia può aumentare la tolleranza cardiaca a un successivo maggior insulto ischemico ( precondizionamento ). I nitrati hanno dimostrato di mimare farmacologicamente il p ...


Studi sperimentali suggeriscono che gli inibitori della xantina ossidasi possono ridurre il consumo di ossigeno miocardico per una particolare gittata cardiaca.Se tale effetto fosse presente anche nel ...


Esiste controversia sul dosaggio ottimale e sul tempo di somministrazione di Clopidogrel ( Plavix ) nei pazienti con sindromi coronariche acute.Uno studio ha confrontato un più potente inibitore rever ...


Gli inibitori della glicoproteina IIb/IIIa ( Gp IIb/IIIa ) sono indicati nei pazienti con sindromi coronariche acute che devono essere sottoposti a una procedura invasiva, ma la tempistica ottimale pe ...


Uno studio, più ampio e più diversificato di quelli finora disegnati, ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Ranolazina ( Ranexa ) in un gruppo di pazienti con angina. Ranolazin ...